Temi esperti

Verso la metà degli anni ‘80, SZO ha esposto che “gli animali domestici che sono custoditi in un modo idoneo, portano ai loro padroni e alla società benefici che non si possono misurare, e non rappresentano pericolo per nessuno.”

strucne_teme_kucni_ljubimci_1Veramente, ormai da tempo è noto che gli animali domestici (che si tratti di cane, roditore, rettile – secondo le vostra affinità…) influiscono positivamente sulla salute degli adulti e sulla crescità e sviluppo dei bambini. Per gli adulti, la cura e la compagnia di un animale domestico diminuisce il rischio delle malattie cardiache, abbassa la pressione e allevia gli spiacevoli stati emotivi. Per quanto riguarda lo sviluppo del bambino, tutte le ricerche dimostrano che i bambini in stretto contatto con gli animali domestici hanno meno problemi con le allergie. Siccome deve prendersi cura del proprio animale domestico, impara ad essere responsabile e acquisisce le abitudini lavorative. Altrettanto, si tratta di un’opportunità con cui impara a prendersi cura di sé stesso e diventa più sensibile e consapevole per le necessità d’altrui. Sicuramente i genitori sono quelli che si prendono cura per le necessità più importanti degli animali domestici mentre ai bambini lasceranno di prendersi cura in concordanza con la loro età e possibilità. Come anche in molte altre cose, i bambini svolgeranno le attività secondo le vostre suggestioni e la conduzione. Per questo, la vostra relazione con l’animale domestico dovrebbe essere piena di attenzione, sensibilità ed amore.

L’adozione dell’animale domestico

Prima di adottare un animale domestico, rifletteteci su quale animale domestico è adatto alla vostra famiglia, alle condizioni della vostra abitazione, alle circostanze finanziarie ed al vostro stile di vita. Tre sono le cose chiave sulle quali dovete basare la vostra decisione: l’ambiente, il padrone e l’animale domestico. Forse sarà utile che nella scelta e nella decisione sull’adozione di un animale domestico, riflettete e ricordate quello che segue:

  • qual’è la durata di vita del vostro animale domestico e riuscirà ad inserirsi nel vostro scenario?
  • quando andrete in vacanza, prenderete anche il vostro animale domestico con sé?
  • nella scelta dell’animale esotico (ad esempio il camaleonte) controllate la disponibilità e possibilità d’acquisto del loro cibo e chiedete informazioni sulle loro condizioni particolari di vita.

strucna_tema_ljubimci_fono anche i bambini e volete adottare degli animali domestici è un bene sapere che:

  • i bambini a meno di 4 anni non sono in grado di controllare i propri impulsi, e spesso sano essere bruschi con gli animali senza esserne consapevoli. Altrettanto, possono abbracciare o stringere fortemente l’animale volendogli mostrare il proprio amore e l’affetto e se si tratta di un animale di piccole misure come il criceto possiamo dedurre quali ne saranno le conseguenze.
  • i bambini a meno di 10 anni non possono badare da soli all’animale domestico. Indipendentemente quanto il vostro figlio sia responsabile e l’animale “domato”, la custodia dell’animale si deve svolgere sotto la vostra tutela.
  • e naturalmente i bambini in globale amano tanto gli animali e vi prometteranno di tutto solo per ottenere un animale domestico, ma dovete tener conto che può darsi che il bambino con il tempo si dimentichi dei obblighi verso l’animale domestico che vuol dire che tutta la responsabilità ricadrà su di voi.

Padrone del cane responsabile

Tra tutti gli animali domestici, i cani si evidenziano come una specie estremamente amichevole che gode in compagnia con la gente, e con la scelta del temperamento e grandezza giusti, possono inserirsi in varie condizioni di vita.

I cani fanno parte della nostra vita quotidiana, si stimano come una parte della famiglia. Siccome il cane è l’animale domestico con cui andiamo tra la gente, si dovrebbe tener conto della nostra relazione con il cane e il nostro comportamento con gli altri padroni di cani come anche in generale con l’altra gente.

Al padrone non si rinfaccerà niente tranne il comportamento irresponsabile e negligente che mette in pericolo la salute di tutti noi e rovina l’aspetto estetico e olfattivo dell’ambiente urbano. È sorprendente quanti titoli sono dedicati alle feci dei cani e su quali sono gli possibili effetti del comportamento negligente.

strucne_teme_kucni_ljubimci_3_big

Molte città e nazioni hanno adottato moltissime misure per risolvere questa problematica. Per dare qualche esempio, si sono emessi i sacchetti e bidoni per il deposito delle feci dei cani, in certi luoghi si sono messi i cartelli del divieto per i cani, si sono strutturati i parchi per i cani… Tutto questo comunque sembra ad essere insufficiente finché non aumenterà la consapevolezza tra i cittadini sui pericoli che ci minacciano dal terreno. Questo articolo è fatto proprio per aumentare il livello di consapevolezza, quindi ci poniamo la domanda: Perché raccogliere le feci del proprio cane?

1. Obbligo legale

È legalmente punibile se non si raccolgono le feci dei cani. Il Consiglio comunale della Città di Parenzo ha adottato la “Decisione sulla custodia e la gestione degli animali come compagnia” che si può leggere completamente nella Gazzetta Ufficiale della Città di Parenzo No. 08-2002; No. 05-2003 e 04-2008. (disponibili online)

Cito l’articolo 39 “Il padrone o il proprietario del cane è obbligato pulire l’ambiente pubblico che è stato contaminato dai suoi rifiuti (feci)“ Come conseguenza del non rispetto della decisione per una persona fisica si pone un globo nella quantità da 300 a 2000 HRK.

2. Cultura e rispetto reciproco

Le persone che raccolgono le feci dei propri cani danno un messaggio chiaro che rispettano sia sé stessi come anche le altre persone intorno a sé. Le superfici pubbliche fanno parte del bene comune, tutti le usiamo. Dobbiamo essere sincere che a nessuno di noi non piace calpestare il “lavoro” di qualcuno e sulle proprie scarpe portare il profumo immancabile. Ma questo è forse il fattore più benigno che in globale ci può accadere con un leggero senso di disagio. Nelle sezioni indicate precedentemente degli articoli di giornale ci sono solo un paio di esempi che indicano le possibili conseguenze che possono verificarsi se non si puliscono le superfici pubbliche dalle feci dei cani.

3. Salute

La fece del cane (ovviamente anche d’altri animali) può essere pericoloso per la salute siccome è una potenziale fonte di infezioni. Nonostante il fatto che portate regolarmente il vostro cane a vaccinare e lo ripulite dai parassiti, il cane comunque i può nuovamente infettarsi nel contatto con la fece contaminata. D’altra parte, ci sono le zoonosi – un gruppo di malattie contagiose che sono comuni agli uomini e agli animali che possono passare dagli animali agli uomini e viceversa. Le malattie ed i parassiti si possono introdurre in casa tramite le scarpe se non abbiamo notato d’aver messo il piede sulla fece. Certi volte lavare le mani non è abbastanza perché le tracce della malattia rimangono sotto le unghie e per questo le feci lasciate sulle superfici mettono ad un particolare pericolo per i bambini che giocano nei parchi, sui prati e nella natura in generale.

4. Conservazione della natura e dell’ambiente

Molti probabilmente diranno “ fece come fece, tutti si disintegrerà nella natura e concimerà l’erba”. I fatti sono proprio opposti. Quando si tratta della vita urbana laddove c’è una grande popolazione dei cani, le feci si accumulano a breve tempo a cospetto del tempo che riuscirebbero a disintegrare. Tenete sempre in mente che la fece del cane non è un concime naturale e che è solo dannoso. Tutti sappiamo che con l’urina i cani segnano il proprio territorio, ma pochi sanno che lo fanno anche con la fece ed incoraggiano anche gli altri cani a farlo. Il risultato in fine è l’erba bruciata. Non dobbiamo dimenticarci che la fece del cane inquina anche l’acqua siccome contiene un grande quantità di azoto e fosforo che stimolano la crescita di alghe che disturba l’equilibrio naturale.

Considerazione degli altri

È un vostro obbligo assicurare la socializzazione al vostro cane – abituare il cane agli stimoli diversi nell’ambiente. Accanto a questo, è necessaria l’attività fisica ogni giorno. Ugualmente è importante che il vostro cane non dia fastidio agli altri cani o alla gente nei parchi o alla gente che vivi negli intorni. Essere un padrone del cane responsabile significa mostrare la considerazione davanti a tutti. Supponendo che il vostro cane non sia aggressivo non è un argomento sufficiente per lasciare il cane senza il controllo. Tranne che secondo la legge è punibile, si deve tenere a mente che non sono tutti amanti dei cani come anche dell fatto che esistono razze che sono meno socievoli rispetto le altre. Solo perché il vostro cane è amichevole non vuol dire che lo potete lasciare a correre mentre voi gridate: “Lui vuole solo giocare” oppure “Il mio cane non è aggressivo.”. Succede che anche i cani più domati possono essere fuori controllo. Anche se si tratta di un cane di buona condotta, non permettete che si perda per la sicurezza del cane ma anche per la vostra sicurezza.

Ed infine, curiosità dal mondo:

In Svizzera, prima di comprare il cane, i padroni devono aderire al corso per istruirsi sui diritti dei cani, ma anche sugli obblighi dei proprietari e sulle caratteristiche di singole speci. La cosa interessante è che hanno anche l’avvocato per gli animali domestici che ha il diritto legale di rappresentare il cane.

strucne_teme_kucni_ljubimci_4
Antoine Goetsche, švicarski odvjetnik za kućne ljubimce

mr.sc. Sandra Milotti Ašpan