2017Attualità

Ieri, il 21 dicembre, nell’ambiente della Città sana si è tenuto la tradizionale feste di Natale del programma “Obesità – malattia o scelta”, in cui si sono riuniti i dirigenti del programma ((Dr. Nino Basanić, le psicologhe Marijana Rajčević Kazalac e Tina Benčić e lo psicologo Adrian Štark) ed i vecchi e nuovi utenti di questo programma. All’inizio dell’incontro si sono evidenziati gli individui ed i loro successi nel programma di perdita di peso – tre donne che durante l’anno hanno tolto più di 20 chili in eccesso e due donne che in tre mesi da quando si è instaurato il programma hanno perso 10 chili in eccesso e in questo modo hanno raggiunto il peso sano per il loro corpo. Oltre a questo, è stata particolarmente lodata la persistenza perenne dei vecchi utenti nell’attuazione delle abitudini acquisite nel programma – e questo sono abitudini della sana nutrizione e le regolari attività fisiche con cui si riesce a mantenere con successo i risultati ottenuti.

Gli utenti hanno sottolineato l’importanza di questo programma, che si svolge nella Città sana dal 2009. Si è sottolineata anche la possibilità del ricorso al programma in caso della ricomparsa del problema di obesità. Il mantenimento dei risultati ottenuti è una sfida che si distingue tanto dal processo di perdita di chili e per il rafforzamento delle nuove abitudini, è stata notata la necessità di continuare con il programma anche dopo il programma base in cui si acquisiscono le conoscenze e le competenze di base. È proprio lo scopo di questo programma l’acquisizione delle abitudini di vita sane e la loro permanente implementazione nella vita quotidiana, con la supposizione che la nutrizione corretta, le attività fisiche regolari ed il rilassamento siano la base della salute e del peso sano.

Nel 2018. il programma continua con il suo lavoro e cogliamo l’opportunità di invitare i cittadini che hanno questo tipo di problema di venire nella Città sana e con il lavoro di gruppo con il team di specialisti fare i primi passi con lo scopo di salvaguardare la propria salute.